PDFStampaEmail

Fuji XF-10

24 M.pixel - sensore APS-C focale fissa 18,5 (28 mm su 35)
Valutazione: Nessuna valutazione
Prezzo finale499,00 €
  • fuji-xf-10
Descrizione

Fujifilm amplia il catalogo di fotocamere annunciando la nuova XF10, un modello che si colloca nel segmento delle compatte di fascia premium. Le dimensioni - misura 112,5 x 64,4 x 41 mm - e il peso pari a 280 grammi sono uno dei suoi principali punti di forza. Il nuovo modello, che si posiziona nella stessa fascia in cui è presente la X70 presentata nel 2016, è dotato di ottica fissa FUJINON 18.5 mm (equivalente a 28 mm nel formato 35 mm) e apertura f/2.8, abbinata ad un sensore APS-C da 24 MegaPixel - è da 16 MegaPixel quello della X70. Grazie alla funzione "Tele Converter digitale" è possibile spingersi sino alle focali di 35 mm e 50 mm.

Il display LCD da 3" è controllabile tramite touch, ma non può essere inclinato come avveniva con la precedente X70. Tutti i parametri operativi si gestiranno, quindi, tramite interfaccia touch, mentre chi preferisce intervenire controlli fisici può contare sulla presenza della ghiera delle modalità di scatto (PSAM) e sul pratico joystick per la selezionare il punto di messa a fuoco; non è comunque presente un D-pad o una ghiera per la gestione dell'apertura. Tra le rinunce a cui si va incontro venendo da una X70 bisogna mettere in conto l'assenza della slitta per il flash.

La fotocamera è dotata di una sensibilità compresa tra ISO 200 a ISO 12800 (espandibile a ISO 100 e ISO 51200), ha un sistema di messa a fuoco Intelligent Hybrid a 91 punti che combina l'AF TTL a contrasto con l'AF TTL a rilevamento di fase, e supporta registrazioni video in 4k a 15 fotogrammi al secondo e in slow motion. La sezione connettività comprende le interfacce Bluetooth 4.1, WiFi 802.11 b/g/n, mentre la batteria promette sino a 300 scatti, o 55 min di video in 4k, o 70 di video in FullHD con un'unica carica.

Degna di menzione è la modalità "Square" che consente di passare al formato 1:1 con un singolo tocco sul display - caratteristica quindi utile per chi intendere condividere lo scatto tramite i canali social in cui tale formato diventa sempre più diffuso.

Come da tradizione Fujifilm, non manca la possibilità di modificare la resa degli scatti con le modalità Simulazione e Filtri: sono disponibili, nello specifico, 11 modalità di Simulazione Pellicola Fujifilm e 19 Filtri avanzati, compresi i nuovi "Rich & Fine" e "Monochrome". Il primo, indicato per gli scatti a cibi e, più in generale, ai tavoli, rende più luminoso e vivido il colore al centro del fotogramma ed introduce una vignettatura ai quattro angoli per esaltare il soggetto. Monochrome simula la resa delle telecamere a infrarosso.

Recensioni
Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Video

Fujifilm amplia il catalogo di fotocamere annunciando la nuova XF10, un modello che si colloca nel segmento delle compatte di fascia premium. Le dimensioni - misura 112,5 x 64,4 x 41 mm - e il peso pari a 280 grammi sono uno dei suoi principali punti di forza. Il nuovo modello, che si posiziona nella stessa fascia in cui è presente la X70 presentata nel 2016, è dotato di ottica fissa FUJINON 18.5 mm (equivalente a 28 mm nel formato 35 mm) e apertura f/2.8, abbinata ad un sensore APS-C da 24 MegaPixel - è da 16 MegaPixel quello della X70. Grazie alla funzione "Tele Converter digitale" è possibile spingersi sino alle focali di 35 mm e 50 mm.

Il display LCD da 3" è controllabile tramite touch, ma non può essere inclinato come avveniva con la precedente X70. Tutti i parametri operativi si gestiranno, quindi, tramite interfaccia touch, mentre chi preferisce intervenire controlli fisici può contare sulla presenza della ghiera delle modalità di scatto (PSAM) e sul pratico joystick per la selezionare il punto di messa a fuoco; non è comunque presente un D-pad o una ghiera per la gestione dell'apertura. Tra le rinunce a cui si va incontro venendo da una X70 bisogna mettere in conto l'assenza della slitta per il flash.

La fotocamera è dotata di una sensibilità compresa tra ISO 200 a ISO 12800 (espandibile a ISO 100 e ISO 51200), ha un sistema di messa a fuoco Intelligent Hybrid a 91 punti che combina l'AF TTL a contrasto con l'AF TTL a rilevamento di fase, e supporta registrazioni video in 4k a 15 fotogrammi al secondo e in slow motion. La sezione connettività comprende le interfacce Bluetooth 4.1, WiFi 802.11 b/g/n, mentre la batteria promette sino a 300 scatti, o 55 min di video in 4k, o 70 di video in FullHD con un'unica carica.

Degna di menzione è la modalità "Square" che consente di passare al formato 1:1 con un singolo tocco sul display - caratteristica quindi utile per chi intendere condividere lo scatto tramite i canali social in cui tale formato diventa sempre più diffuso.

Come da tradizione Fujifilm, non manca la possibilità di modificare la resa degli scatti con le modalità Simulazione e Filtri: sono disponibili, nello specifico, 11 modalità di Simulazione Pellicola Fujifilm e 19 Filtri avanzati, compresi i nuovi "Rich & Fine" e "Monochrome". Il primo, indicato per gli scatti a cibi e, più in generale, ai tavoli, rende più luminoso e vivido il colore al centro del fotogramma ed introduce una vignettatura ai quattro angoli per esaltare il soggetto. Monochrome simula la resa delle telecamere a infrarosso.